Recensione di “Harry Potter e la camera dei segreti”

Buongiorno amici lettori!

Oggi torno sulle pagine del blog per continuare la maratona di rilettura e recensioni di Harry Potter. Dopo la recensione di “Harry Potter e la pietra filosofale“, oggi è il turno di Harry Potter e la camera dei segreti.

Il libro fu pubblicato per la prima volta nel 1998, ma io, a occhio e croce, lo comprai nel 2002. E’ il primo libro della saga che ho mai acquistato. L’ho trovato quasi per caso in libreria. Ricordo che anche mia madre lo notò, pensando potesse interessarmi. Come sapete, però, lessi effettivamente tutta la saga quando fui molto più grande.

Domani vedrete il mio video sulle impressioni suscitate dalla lettura (che vi preannuncio essere molto breve), ma ora proviamo a calarci in una “recensione canonica”.

91HfhLiOzyL (1)

LA TRAMA:

Harry Potter è un mago dodicenne che ha già vissuto il primo anno nella scuola di magia e stregoneria di Hogwarts. Una strana creatura di nome Dobby, però, sembra volergli impedire di giungere nuovamente a Hogwarts per il secondo anno scolastico. Dobby afferma che un complotto ha ad oggetto Harry Potter e che qualcuno trama nell’ombra per ucciderlo. Il maghetto non si lascia impressionare e tra mille peripezie raggiunge il castello di Hogwarts, dove effettivamente vivrà un anno turbolento. La scuola è sconvolta da una serie di attentati e molti studenti figli di non maghi vengono pietrificati. Harry e i fedeli amici scopriranno il mistero legato a questi attacchi. 

IL MIO GIUDIZIO:

Credo che “La Camera dei segreti” sia davvero il libro che amo meno della saga. Infatti, questa rilettura ha completamente stravolto i miei ricordi.

Ricordo, infatti, che mi era piaciuta parecchio la trama misteriosa del libro, ma rileggendo questo libro da adulto mi sono accorto che non c’è nessuna profondità nella descrizione dei personaggi. Molti autori di saghe scrivono libri “filler” in cui c’è poca azione molte riflessioni. Questo è il contrario: c’è praticamente solo azione. Il lettore non riesce a entrare davvero in contatto coi protagonisti.

L’unico aspetto positivo legato allo sviluppo dei personaggi di questo libro, comunque molto divertente e dalla trama intrigante, sono le prime scene in cui vediamo Silente insieme ad Harry Potter. Nel primo libro ci eravamo limitati alla scena dello specchio delle brame. Solo ne “La camera dei segreti” capiamo che tra loro si instaurerà un legame speciale e molto importante ai fini dello sviluppo della storia.

CONSIGLIATO?

Ovviamente io consiglio TUTTI i libri di Harry Potter e questo non fa eccezione, sebbene penso sia quello meno adatto a una lettura da parte di un adulto. Vi lascio il link per l’acquisto, non si sa mai non abbiate una copia con voi o vogliate regalarlo a qualcuno!

HARRY POTTER E LA CAMERA DEI SEGRETI

8 pensieri riguardo “Recensione di “Harry Potter e la camera dei segreti”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...