Lo so, probabilmente molte persone inorridiranno di fronte a questa idea strampalata, ma oggi proprio non avevo idee su cosa condividere e ho deciso di creare un movie tag particolare, associando un film a ogni segno zodiacale.
Disclaimer: non sono patito di astrologia, ma a volte mi diverto a parlare con gli amici di alcune caratteristiche comuni dei segni zodiacali, da qui l’idea per questo movie tag in cui associerò a ogni segno zodiacale un film da vedere!

Ariete – Troy

1

L’Ariete è un “conquistatore” e un istintivo. Vive di entusiasmi continui, anche se soffre poi per i suoi slanci. Ho deciso di scegliere un film in cui ci sono molti eroi e guerrieri, pronti a battersi anche assecondando l’istinto, sicuri delle proprie qualità, proprio come l’Ariete.

Leone – Batman – Il Cavaliere Oscuro

2

Il Leone è uno dei segni più ricchi di ambivalenza dell’oroscopo. Ama la libertà, a volte ama sentirsi al centro dell’attenzione, ma, seppure lo nasconda bene, è un segno dotato di un cuore profondo e di una grande affettività. Ho scelto allora come film “Il Cavaliere Oscuro”, perché il personaggio di Batman sembra sempre indipendente, è coraggioso, si mette a rischio e sembra non aver bisogno di niente, ma in fondo è un uomo come tutti gli altri e nasconde l’amore e l’affetto che prova per le persone importanti della sua vita.

Sagittario – Mangia, prega, ama

3

Avventuriero, socievole, intelligente. Il sagittario è uno dei segni più intelligenti e positivi dell’oroscopo. Si apre alle avventure e ama mettersi in gioco, riuscendo a calarsi in diversi contesti, così come prova a fare Julia Roberts nel celebre film “Mangia, prega, ama”.

Toro – Ironman 

4

E’ il grande equilibratore. Un segno attaccato alla vita terrena, che apprezza gli affetti, dà tutto per ciò in cui crede e lotta giorno dopo giorno. Un segno, a tratti, inarrestabile, che sostiene sempre le persone che ama. La scelta per il Toro è il film “Ironman”, perché Tony Stark incarna alla perfezione un personaggio equilibrato, che lotta per ciò in cui crede, che si spende per i suoi affetti e allo stesso tempo non perde mai il desiderio di elevarsi, pur rimanendo, nei fatti, sempre estremamente concreto.

Vergine – Il Diavolo veste Prada

5

Sia Anne Hathaway che Meryl Streep sono ossessive con il lavoro, danno tutto perché i loro progetti vengano portati avanti alla perfezione e hanno un senso dell’autocritica eccessivo. Sembrano dare meno importanza alla vita sentimentale e affettiva, che, infatti, cala loro addosso solo quando capiscono che non si può vivere solo per il lavoro. Entrambe sono due rappresentazioni ideali del vergine, che sa essere un buon amico/partner, ma che mette sempre davanti i propri obiettivi.

Capricorno – Joy

12

Un altro segno ricco di ambivalenza. Responsabile quando vuole, materialista, pessimista e “leggero” con l’utilizzo del tempo e del denaro più spesso di quanto ami ammettere. Si dice che il capricorno, da adulto, sia uno dei segni più stabili e determinati, dopo aver passato una gioventù meno “concentrata”. Questa ambivalenza non può che essere incarnata da una storia di trasformazione e di aspirazione al successo come Joy.

Gemelli – Io prima di te

6

I gemelli sanno essere leader, sono scherzosi e intelligenti, ma allo stesso tempo non sanno distinguere il bene dal male, rivelando spesso più sfaccettature. Sono sfuggenti e, a volte, incomprensibili per gli altri, un po’ come Will in “Io prima di te” che compie una scelta – che è un dilemma morale per eccellenza – e si manifesta sempre scostante ma allo stesso tempo incredibilmente affascinante.

Bilancia – A casa tutti bene

7

I bilancia sono altri “equilibratori”. Amano la compagnia e sembrano vivere in un modo tutto loro, fatto di cortesia e poca concretezza, un po’ come il personaggio di Stefania Sandrelli (Alba) in “A casa tutti bene”, che porta avanti questo desiderio forte di famiglia e cerca di fare da contrappeso a tutti i conflitti che si trova di fronte. Manifestano una naturale pigrizia, però, che tende a frenarli e nel film questo è esemplificato da Alba, che, pur essendo toccata dai conflitti, non agisce in maniera effettiva per arginarli.

Acquario – La teoria del tutto

8

Sognatori, idealisti, amano la solitudine e risultano affascinanti. Sono devoti e fedeli alle persone a cui si legano e sono sempre proiettati sul futuro. Per queste ragioni il film che consiglio è “La teoria del tutto”. Quale mente geniale potrebbe rappresentarli meglio di Stephen Hawking?

Cancro – One Day 

9

E’ un segno molto bizzarro. Va per la propria strada, sembra non avere bisogno di nessuno, è umorale, ma se si lega profondamente a qualcuno ne diventa quasi dipendente e tende a dare tutto ciò che ha. Il personaggio di Dexter in “One Day” per me può esemplificare il cancro alla perfezione. Vive una vita che, ad occhio e croce, gli basta e non sente il desiderio di legarsi sentimentalmente, fino a quando capisce proprio di non poter fare a meno di amare Emma.

Scorpione – La La Land

10

Un segno che in pubblico sembra un leader nato, si mette al centro dell’attenzione, ma appare sempre freddo e calcolatore. Conosciuto nell’intimità può riservare sorprese, anche se rimane sempre rivolto ai propri progetti e obiettivi. Ho scelto La La Land perché nel film tanto Seb quanto Mia sembrano non perdere mai il focus sulla propria carriera e sui sogni che devono realizzare. Entrambi sono presenze piacevoli e spigliate, anche se non eccessivamente calorose.

Pesci – Il Diario di Bridget Jones 

11

Emotivi, sensibili, faticano a dare una direzione alla loro vita, ma sono anche ottimi amici e compagni per la loro capacità di ascoltare, di comprendere e di rivelarsi altruisti. Un po’ come Bridget nascondono un cuore d’oro dietro una vita che spesso può apparire caotica.

22 commenti

  1. Perché si dovrebbe inorridire davanti ad un articolo del genere?! È studiato alla perfezione, scritto bene, non cade nei soliti cliché proprio perché ogni segno è abbinato ad un personaggio che ha pregi e difetti come nella vita reale!
    E poi, diciamocelo, un po’ di leggerezza non guasta mai! 😘

    Piace a 3 people

  2. Non so per il conquistatore, ma istintivo e vittima di entusiasmi continui e impulsivi lo sono di sicuro!!! Troy l’ho visto taaanti anni fa, quando uscì: ero al liceo classico, e ci si divideva tra chi lo considerava un film con una sua dignità e chi lo paragonava a un crimine contro l’uomo, contro la natura e contro Dio! Quasi quasi mi viene voglia di rivederlo

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...