Recensione di “Cuore Vichingo” di Lucia Scarpa

Malgrado il poco tempo, in questi giorni sono riuscito a finire una lettura. Sto parlando di “Cuore Vichingo” di Lucia Scarpa, di cui potete trovare il blog qui

Lucia è un’appassionata di storia e tante delle sue opere hanno un’ambientazione storica. Cuore Vichingo – come suggerisce il titolo – non è da meno. 

Ci troviamo nella cittadina di Birka, un villaggio di vichinghi in riva al mare. I due protagonisti della storia sono Erik e Maya, un guerriero restio a legarsi e una donna piena di iniziativa e indipendenza. Due personaggi con molte sfaccettature e pieni di vitalità, che si confronteranno con un’attrazione a cui sarà difficile resistere.

Al centro della storia vi è una lotta fra ragione e sentimento. Entrambi i personaggi sembrerebbero destinati ad altri percorsi, ma la loro attrazione, da subito, diventa un fattore rilevante. Non riescono a fare a meno di scontrarsi e di entrare in contrasto. Per loro sarà tutto fuorché facile il compito di appianare le differenze. 

Non sono, tuttavia, gli unici personaggi della narrazione. E, personalmente, devo ammettere di aver preferito un’altra coppia di personaggi di “Cuore Vichingo“, all’interno della storia, ovvero Helka e Liut. Entrambi mi hanno colpito per le loro imperfezioni e per i loro difetti, per nulla celati, che hanno favorito un’opera di immedesimazione.

Lo stile di Lucia è molto particolare. Riesce a combinare un periodare agile con una terminologia, a tratti, molto forbita e con alcune espressioni finanche desuete, stratagemma per richiamare anche a livello linguistico un salto nel passato, inevitabile data l’ambientazione storica del romanzo.

In generale, ho trovato questo romance storico piacevole e curato. Non ci sono errori o refusi e l’attenzione alla forma è sicuramente un gran bel biglietto da visita. L’unica cosa che, forse, non mi ha convinto moltissimo di “Cuore Vichingo” è stato il bilanciamento fra le componenti non-romance della storia e quelle più direttamente collegate alla storia d’amore. Penso che parlare di più della situazione del villaggio e delle guerre a cui erano chiamati gli abitanti di Birka avrebbe dato maggiore dinamismo al fluire della narrazione.

Se vi piacciono i romanzi storici e la storia che vi ho descritto potrebbe interessarvi, potete comprare il libro al seguente link!

6 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...