Indiscrezioni su Frozen 2: Trailer, data di rilascio e dettagli sulla trama

Buona Domenica lettori, oggi parliamo di un film che è piaciuto PRATICAMENTE a tutti. Sto parlando di Frozen (2013), il film Disney capace di battere un mucchio di record e sul quale, presto, verrà realizzato un sequel.

Disney ha sorprendentemente rilasciato il primo trailer per il sequel lo scorso 12 Febbraio.

Meno sorprendentemente, il trailer ha battuto un nuovo record di visualizzazioni, con 116 milioni di views nell’arco delle prime 24 ore, battendo il record degli “Incredibili 2” come trailer più guardato di sempre per un film animato.

Il film che era originariamente previsto per il rilascio negli Stati Uniti e nel Regno Unito per il 27 Novembre, adesso è stato anticipato al 22 Novembre.

Le riprese sono iniziate nel 2017, con Jonathan Groff di nuovo nei panni di Kristoff e Kristen Bell che ha annunciato che non sarà un tipico sequel, ma piuttosto “una storia che deve essere raccontata” all’interno dell’universo del film già vincitore di un Oscar.

Anche se abbiamo avuto il primo trailer, noi ancora non sappiamo molto della trama di questo secondo film, al di fuori del fatto che vedremo nuovamente Anna, Elsa e co. di nuovo alle prese con una nuova avventura.

Il regista Chris Buck ha detto che il nuovo film vedrà una nuova evoluzione nelle vite delle star della serie Anna, Kristoff e Olaf, ma pare che il più grosso cambiamento sia previsto per Elsa.

“(In Frozen) ha avuto un viaggio drammatico, e alla fine lei ha appena iniziato a sentire di potersi aprire e di poter essere nuovamente felice”, ha detto a Fandango. “Questo è ciò che è stato veramente il meglio del corto (Frozen Fever, ndr.) – noi potremo divertirci con Elsa. E con la personalità… Vedrete nel prossimo film”.

Dettagli sulla storia devono essere ancora rivelati, ma sappiamo che gli showrunners stanno lavorando a partire da quello che è stato il finale del primo film.

Kristen Bell ha aggiunto: “La storia è grandiosa… C’è voluto un po’ perché volevano inventare una storia che dovesse davvero essere raccontata e che fosse importante e affascinante e penso che loro l’abbiano trovata”.

Rumours parlano di una love story per Olaf e anche di una storia riguardo il fatto che Elsa e Anna non siano davvero biologicamente sorelle e di come questo infici sul loro rapporto – il che sembra una reale possibilità.

Alcuni fan hanno chiesto affinché Elsa trovasse una fidanzata nel secondo film e l’altra regista, Jennifer Lee, ha risposto a queste richieste per una trama a tema lesbico, mentre era impegnata con la promozione di “A Wrinkle in Time”.

“Abbiamo discusso molto riguardo la cosa, e siamo molto scrupolosi con queste cose”, ha detto la Lee. “Elsa ci dice ogni giorno dove vuole andare, e continuerà a dircelo. Io scrivo partendo dal personaggio, e dove Elsa si trova o cosa sta facendo nella vita, lei me lo dice ogni giorno. Vedremo dove andremo”.

La vincitrice del Tony Idina Menzel ha inoltre detto che una petizione per dare ad Elsa una fidanzata fosse “grandiosa”.

Fonte: DigitalSpy

Che ve lo dico a fare? Penso che il tempo per la Disney di esplorare in modo esplicito una vicenda che includa personaggi omosessuali sia arrivato.
Sarebbe anche una bella risposta da dare alla Warner che con la saga di Animali Fantastici sta facendo una serie di porcate inimmaginabili.
Penso che sarebbe un bel modo di essere “pionieri”, in qualche modo. Anche se la Disney qualche riferimento, ultimamente, non lo ha mai fatto mancare.
Anche se, ritengo, comunque, che la serie di film potrebbe funzionare anche con Elsa eterosessuale o con Elsa single. Anzi, ciò che mi piace di Frozen è proprio il fatto che le protagoniste non abbiano bisogno di un partner, che siano forti e, in definitiva, rappresentino un esempio per il pubblico femminile.
Bambine di tutto il mondo, fatevelo dire, iniziate ad apprezzare Elsa e Anna non per il loro look ma per il loro carattere. Sono le anti-principesse e dobbiamo tutti prendere esempio da loro.

Annunci

2 commenti

  1. Di solito i film sequel o serie tv che mettono in atto ciò che vogliono i fan non mi piacciono, quindi spero che gli autori siano stati autonomi e che tutta questa ambiguità sia solo marketing. Elsa funziona benissimo da sola ed è proprio da sola che dovrebbe essere di esempio.
    Spero che anche quell’altra storia del non essere sorelle sia solo pour parler perché è frutto anch’essa delle congetture dei fan. E ne ho lette di davvero assurde. Strano non se ne siano usciti anche con il crossover con Tarzan…
    Mchan

    Piace a 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...