Recensione della sesta stagione di Grace and Frankie

Finalmente ho trovato un attimo per condividere un’altra recensione di serie TV. Oggi vi parlo di una serie comedy che ho molto amato in questi anni: Grace and Frankie.

La serie Netflix, ideata da Marta Kauffman e Howard J. Harris, tratta delle (dis)avventure di due donne un po’ attempate che si ritrovano a vivere insieme dopo la fine dei loro matrimoni. Le due protagoniste sono la mitica Jane Fonda e l’acclamatissima comica Lily Tomlin.

Dopo una serie di stagioni frizzanti e piene di verve, a mio modo di vedere la sesta stagione si rivela lontana dalla comicità delle precedenti annate.

In questa stagione Grace (Jane Fonda) si è sposata con Nick e ha lasciato Frankie (Lily Tomlin), dopo una convivenza di diversi anni in cui si erano alternati battibecchi ma anche momenti felici che le avevano rese davvero inseparabili amiche. Il filo conduttore della stagione è, in maniera abbastanza chiara, l’ideazione di un nuovo prodotto da lanciare (dopo il successo di un vibratore appositamente congegnato per donne anziane). Stavolta, Frankie insiste per creare un gabinetto adatto alle persone anziane con problemi a rialzarsi dal water.

A margine di questa storyline, scorgiamo le dinamiche nella convivenza degli ex mariti delle protagoniste (sposati tra loro), alle prese con la notizia di una brutta malattia che affligge uno dei due, e le storie dei figli, che, tuttavia, come in precedenza, rimangono elementi di secondo piano (per non dire che fanno letteralmente da tappezzeria).

Come anticipavo, questa sesta stagione segna un netto passo indietro rispetto alle precedenti, sebbene la quinta stagione desse a vedere i primi segni di stanchezza. Non mi dispiace l’idea che ci sia una settima e ultima stagione perché questa serie merita di finire meglio e con più sorprese ed emozioni di quante se ne siano viste in queste ultime puntate.

I problemi principali dello show sono da ricercarsi, innanzitutto, nel concept dello show. Cosa mai può capitare a delle donne sulla soglia degli ottant’anni (anche se all’inizio della serie ne dichiaravano settanta)? In realtà, le personalità delle due attrici sono riuscite a trascinare lo show e a farci vivere momenti assolutamente esilaranti. Ma quanto a lungo la loro bravura e il loro carisma poteva coprire i limiti di questa storia? In realtà, abbastanza a lungo. Ma ora il rischio che le due restino invischiate in storyline pseudo-adolescenziali e poco verosimili è altissimo.

A ciò si deve aggiungere che la sceneggiatura di questa sesta stagione non aveva battute di particolare pregio. Anzi, era una comicità situazionale a cui non si è accompagnata l’adeguata raffinatezza nella scrittura delle battute.

Speravo di vedere qualcosa di interessante nelle storie riguardanti i figli delle due protagoniste, ma anche in questa stagione non mi hanno convinto. Il tempo on screen, a occhio, è stato superiore rispetto al passato ma le storyline sono state sempre le stesse e i personaggi non si sono evoluti. Forse, l’unica a fare un piccolo passo avanti è stata Brianna (June Diane Raphael) che ha deciso di impegnarsi – “più o meno” – col fidanzato. Il problema di Brianna è che risulta davvero odiosa. Talmente odiosa che tutta la comicità eventualmente correlata al suo personaggio finisce per essere schiacciata da quella naturale repulsione che si ha per lei.

6 pensieri riguardo “Recensione della sesta stagione di Grace and Frankie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...