PERCHE’ SEGUIRE LA TERZA STAGIONE DI HOW TO GET AWAY WITH MURDER?

Questo articolo è davvero facile da scrivere. E’ come tirare un calcio di rigore a porta vuota, dal momento che voglio – nei limiti delle mie capacità e della visibilità del blog – invogliarvi (se già foste fan della serie) a seguire anche la terza stagione oppure (se non conoscete la serie in questione) ad incominciare a vedere questo thriller giudiziario pluripremiato.

La terza stagione conferma tutto quello che di buono c’era già stato e aggiunge molto di più. Se infatti avevamo imparato ad apprezzare i misteri, le conturbanti vicende e i colpi di scena di una storia mai banale ed adrenalinica, adesso a questo si aggiungono nuovi aspetti. Vi è, infatti, un’attenzione incredibilmente accurata alla psicologia dei protagonisti, che ormai si sono tutti trasformati in personaggi particolari, schivi, complessi. Uomini segnati da un bagaglio di esperienze e, quasi sempre di crimini, che li hanno stravolti, ma allo stesso tempo resi molto più interessanti agli occhi del telespettatore.

htggg

Ma non è solo l’attenzione, e lo sguardo penetrante sull’interiorità di questi personaggi, che appaiono fragili ed aggressivi al tempo stesso, a incantarci e a sedurci in questa terza stagione, ma anche e soprattutto una regia impeccabile. Una gestione dei quaranta minuti di show che non permette allo spettatore di rilassarsi un attimo e al contempo lo stimola come probabilmente poche altre serie (o altri film) riescono a fare. Il livello di tensione come il livello della recitazione è altissimo. Se si è raggiunto un apice nell’ultimo anno nel mondo delle serie tv in vari generi, per il genere thriller difficilmente si può rilevare un punto più alto di quello a cui giunge How to get away with murder. Ci chiediamo comprensibilmente come questa storia potrà essere portata avanti a lungo, senza forzature, ma adesso non possiamo fare altro che toglierci il cappello di fronte a un TV show davvero di alto livello, che credo meriti una grande rilevanza mediatica anche nel nostro paese (dove la trasmissione della serie sembra essere quasi passata in sordina e aver ottenuto attenzione più che altro per le scene di amore omosessuale censurate sulla rete ammiraglia del nostro paese).

How to get away with murder è un drama dai contorni sexy, perfettamente realistico, crudo e – come se non l’avessi detto abbastanza – con un alto tasso di adrenalina e la terza serie è l’ennesima conferma di un prodotto innovativo e ben realizzato che non può davvero essere trascurato. Un must see per gli appassionati del genere e non…

ht

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...