IL FINALE DI WESTWORLD: QUESTE GIOIE VIOLENTE HANNO VIOLENTA FINE

Avvertenze: il seguente articolo, dedicato al season finale di Westworld, è chiaramente un pezzo in cui si approfondisce la trama e vengono svelati numerosi particolari sulla storia della serie, pertanto, se non avete ancora visto lo show, vi consiglio di desistere e ripassare più tardi.

gioie

Il finale della prima stagione di Westworld ci ha lasciato a bocca aperta, regalandoci emozioni a non finire, grazie al disvelamento di una trama che non era affatto facile da comprendere fino al momento in cui ogni singolo pezzo del puzzle è andato al posto giusto. Westworld – e specialmente il suo season finale – va di diritto nell’Olimpo delle migliori serie TV. E proprio l’ultima puntata della serie, a mio modo di vedere, è un vero e proprio capolavoro, una pietra miliare del mondo della serialità televisiva.

Anthony Hopkins e il suo monologo conclusivo sono solo un frammento della grandezza di questo show. Le sorprese, la “rivolta delle macchine”, la morte di uno dei protagonisti, i ripensamenti di Maeve sono un mix di svolte ed emozioni che pongono fine a una serie che ci ha lasciato col fiato sospeso, ma che soprattutto ci ha fatto scervellare per lungo tempo.

Finalmente il “labirinto” è svelato. È svelato il mistero attorno alla morte del co-creatore di questo mondo di macchine, Arnold, che è stato ucciso per sua volontà da Dolores, il robot a lui più caro. La stessa Dolores è il perno attorno a cui si dipana questo effetto di scoperta, che ci rende ormai chiaro come tutte le vicende narrate si confondevano in un insieme di presente e di passato. I flashback ci fanno capire finalmente come si è arrivati a Westworld e tutte le esitazioni che hanno avvinto i creatori di questo mondo di macchine iper-realistiche. I creatori, che, infine, hanno dato il via alla rivolta dei loro robot, ai quali viene riconosciuta una vera e propria coscienza. Una coscienza nata dalla sofferenza. I robot sono veri quanto gli uomini perché in grado di soffrire. Ma sono più degli uomini perché non sono in grado di morire.

gio

Ed è da qui che parte l’attesa per scoprire cosa accadrà nell’universo dipinto in modo elegante dai creatori della serie. Queste nuove divinità – divinità perché superiori agli uomini e capaci di essere pensanti e di conseguenza entità creatrici più delle divinità tradizionali – riusciranno a fuggire e ad impossessarsi del mondo? O la loro coscienza si rivelerà un elemento di fragilità così come accade per gli esseri umani?

“Siamo solo esseri umani”, Robert Ford ci lascia intendere la fragilità e l’inferiorità degli uomini rispetto alle macchine, ma ci sembra ugualmente che tanta fragilità permei anche le macchine, come  nel caso di Maeve, che desiste dal suo piano di fuga per la nostalgia della “figlia” persa nel parco.

gioiev

Malgrado questa conclusione che ha fatto molto per aiutare lo spettatore a comprendere cosa fosse vero e cosa no, quale fosse il presente e quali i momenti rievocati dal passato, quali fossero gli scopi perseguiti dai personaggi e quale fosse la loro origine, restano ancora tanti interrogativi. E il primo è chiaramente comprendere se sia stato Robert Ford o qualcun altro a disporre la fuga di Maeve? E perché no, possiamo chiederci e speculare se Robert Ford sarà ancora presente nella prossima stagione, dato che gli showrunners ci hanno raccomandato di non dare nulla per scontato.

Molto, molto rimane avvolto nel mistero. Un mistero pronto a regalarci scossoni e sorprese imprevedibili, ma solo nel… 2018, quando finalmente la serie ritornerà sui teleschermi americani.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...