Operazione recupero: Ho guardato la seconda stagione di Grey’s Anatomy

Ci eravamo lasciati sulle pagine del blog con un articolo dedicato alla prima serie di questa  super-longeva serie TV, che – per chissà quale misteriosa diavoleria – ho deciso finalmente di recuperare. Stavolta ci ho messo più di quegli striminziti tre giorni impiegati per guardare i nove episodi della prima stagione. E, d’altronde, una stagione da ventisette episodi inevitabilmente sottrae un tempo maggiore (senza tralasciare il fatto che le serie TV da vedere sono sempre decisamente più d’una).

Ma non perdiamoci in chiacchiere poco utili e andiamo dritti al sodo. Che me ne è parso di questa seconda stagione? Mi è parsa imprevedibile e sorprendente.

grey

Prima di addentrarmi sulla trama ed esprimere un commento approfondito, vorrei però affrontare una piccola questione che ha mandato nel delirio le mie povere sinapsi. E la questione è la seguente: perché hanno scelto per il ruolo di specializzanda Ellen Pompeo? Se nelle prime nove puntate non ci avevo fatto troppo caso, adesso mi è parso davvero strano che la protagonista di questa fortunatissima serie sia la Pompeo. Nulla da dire su come interpreta il suo personaggio, ma chiariamoci: all’epoca in cui ha iniziato Grey’s Anatomy non era proprio una ragazzina. Aveva circa trentacinque anni e doveva interpretare una donna di una decina di anni meno. Le serie ci hanno abituato a ruoli assegnati ad attori molto più “anziani” dei personaggi che dovevano interpretare, ma nel caso specifico, a mio modo di vedere, si è esagerato. Sia perché la Pompeo, poi invecchiata molto bene, ai tempi già dimostrava di essere una donna matura, sia perché Addison Shepherd, la rivale in amore, moglie di Derek, è interpretata da Kate Walsh, di soli due anni più “vecchia” della Pompeo. E, parere personale e disinteressato, trovo che la Walsh sia molto più affascinante della Pompeo, nonostante la mascella pronunciata.

grey1

Ma allontaniamo per un momento questo piccolo pensiero inacidito e parliamo della trama. Prima di tutto va detto che Cristina Yang è il personaggio più interessante della serie tv, se non altro perché Sandra Oh è probabilmente l’attrice che ha più brillato in questa seconda serie. La storia d’amore tra la specializzanda e il dottor Burke fa acqua da tutte le parti e non c’è appiglio con cui giustificare il perché i due continuino a stare insieme, ma, a dispetto di questo controsenso, Cristina ruba la scena ai colleghi, con le sue espressioni e con la sua gestualità riconoscibilissima.

Izzie Stevens, nel ruolo di fanciulla alla ricerca disperata di un uomo, che si innamora follemente del paziente malato di cuore, interpretato da Jeffrey Dean Morgan, è un dolore per gli occhi e per le orecchie. E, ciononostante, tutta la storia che gli showrunners hanno costruito attorno al suo rapporto complicato con Alex sembra molto interessante ed è certamente una miniera d’oro per gli sviluppi futuri della serie.

greee

Infine arriviamo ai protagonisti. Vediamo una Meredith, a tratti “zoccola” (come viene definita da quasi tutti i colleghi e dallo stesso Derek) e a tratti casta donzella impegnata nei lavori a maglia, salvo poi tornare al precedente mestiere. Andare a letto per lei è quasi un modo per risolvere la sofferenza e non so quanto questa sua attitudine al sesso dipenda dal voler manifestare delle carenze caratteriali e psicologiche della protagonista causate dalla difficile infanzia e dalla separazione dei suoi genitori. In tutto questo Derek ha occhi solo per lei, sebbene rimanga accanto alla moglie, che, da potenziale donna meschina e manipolatrice, si rivela un personaggio molto più fragile e genuino di quello che avremmo mai potuto immaginare nel suo debutto.

Il finale di stagione mette in subbuglio le cose, ma ci lascia con tanta curiosità per il prosieguo, che, a questo punto, non tarderò a vedere.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...