Samantha Ware accusa Lea Michele: tutto quello che c’è da sapere sul “Lea Michele-Gate”

Buongiorno amici!

Oggi parliamo (ancora) di serie televisive, e più precisamente di Glee. Nello specifico parliamo del “Lea Michele-Gate”, divampato nelle ultime settimane.

Prima di approfondire la storia, però, vi ricordo che di Glee parlo lungamente nel mio saggio sulle serie televisive (che potete trovare qui, se siete interessati a degli approfondimenti sul mondo delle serie TV).

Che cos’è il Lea Michele-Gate?

Optimized-Progetto senza titolo - 2020-06-26T102133.465

Lea Michele, la protagonista di Glee nel musical Fox, è stata accusata da Samantha Ware, co-star nella serie. La Ware ha dichiarato di essere stata costantemente al centro di “microaggressioni” della Michele e che, in alcuni casi, il modo di comportarsi della Michele ha sfiorato il razzismo.

Ha spiegato, però, che più che essere razzista, la Michele sembrava convinta di potere e dovere sfruttare dei privilegi di un mondo disegnato su misura per i bianchi.

Più volte la Michele sembrerebbe aver minacciato la Ware di farla licenziare solo per non esserla stata a sentire o per averla trattata come lei si sarebbe aspettata

Le scuse di Lea Michele

Lea ha chiesto scusa sui social alla Ware, affermando di aver compreso di dover ascoltare di più gli altri e di doversi concentrare sul proprio comportamento per migliorare.

La Ware, tuttavia, non ha accettato le scuse della Michele, in quanto non ritenute frutto di un’adeguata consapevolezza in merito al comportamento tenuto dalla star di Glee.

Le opinioni degli altri

In passato si erano diffusi molti rumors sull’atteggiamento di Lea Michele, considerata una primadonna insopportabile. Pare che avesse un pessimo rapporto con Naya Rivera (Santana Lopez) e di non poter assolutamente tollerare Dianna Agron (Quinn Fabray), al punto che si dice fosse stata volontà della Michele escludere la Agron dall’episodio dedicato alla morte di Cory Monteith, ai tempi fidanzato di Lea.

Amber Riley è intervenuta sulla questione, dimostrando di sostenere la Ware per il coraggio avuto nel parlare pubblicamente di ciò che era accaduto. La Riley, che interpretava Mercedes, si è limitata a dire, però, che semplicemente non c’era un ottimo ambiente per lavorare.

Matthew Morrison, invece, è rimasto evasivo, affermando che tutti dovrebbero fare in modo di comportarsi bene.

In generale, l’imbarazzo che si è letto tra le righe ci ha dato conferma della pessima attitudine di Lea Michele.

EBOOK (1)

15 pensieri riguardo “Samantha Ware accusa Lea Michele: tutto quello che c’è da sapere sul “Lea Michele-Gate”

  1. Mi sono un po’ informato riguardo alla questione e da come vedo effettivamente Michele si è comportata molto male nei confronti di Ware. Voglio aver altre informazioni in più sulla questione, ma se si è veramente comportata in questo modo, allora dovrebbe cercare di migliorarsi e di trattare gli altri con rispetto.

    Piace a 1 persona

    1. Secondo me lei non è razzista. Ma è talmente una stronza che direbbe qualsiasi cosa per ferire gli altri. È una prima donna insostenibile. Questo è il mio pensiero. Probabilmente le sarà sfuggito qualcosa di inappropriato con la Ware ma non penso sia razzista.
      Comunque la sua reputazione è piuttosto rovinata.

      Piace a 1 persona

  2. Parlo da fan di Lea (artisticamente parlando) da anni si sa il suo comportamento arrogante e antipatico sul set. Non è sicuramente la persona più conviviale con cui lavorare. Però razzista non saprei, se sei antipatica con tutti non si può parlare di odio legato all’etnia, no?

    Piace a 1 persona

  3. Avevo letto un po’ di articoli a riguardo sui siti di gossip americani. Penso che più che razzista fosse classista. Nel senso che ci sono svariate testimonianze di persone che facevano parte delle comparse od aventi un ruolo minore che affermano che lei li trattasse in malo modo. Scanzandoli anche a mensa, per dire. Diciamo che giravano una serie per teenager e la Lea si comportava da tale.
    Mchan
    Ps: certo che le scuse a posteriori quando hai quasi tutta l’opinione pubblica contro non sono scuse sentite sul serio. Quindi capisco la Ware che non le ha accettate.

    Piace a 1 persona

Rispondi a gaialor95 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...