Potterfocus: tutto quello che c’è da sapere su Serpeverde

Buongiorno lettori e potterheads, anche oggi torniamo a parlare di case di Hogwarts. Oggi, dopo aver parlato di Tassorosso e Corvonero, concentriamo l’attenzione sui tanto amati/odiati Serpeverde.

LA CASATA:

Il loro simbolo è un serpente, in nero e verde.

I tratti caratteristici dei Serpeverde sono quelli che Salazar, il fondatore della casa, amava particolarmente: scaltrezza, spietatezza, ambizione. Si dice, inoltre, che per le loro caratteristiche i Serpeverde sono coloro che hanno più propensione a diventare dei leader nella vita, rispetto agli altri studenti di Hogwarts.

Ovviamente, tra i Serpeverde, la maggior parte sono purosangue, dato che per Salazar i mezzosangue non erano meritevoli di studiare a Hogwarts.

La mitologia collega questa casata all’elemento dell’acqua così come all’Europa dell’est, sebbene sia improbabile che Salazar provenisse dall’Europa dell’est (si sa soltanto che provenisse da una zona paludosa).

Pare, inoltre, che un tratto caratteristico dei Serpeverde sia vivere amori piuttosto tormentati.

IL FONDATORE:

Salazar Serpeverde, come gli altri co-fondatori, nacque verso la fine del decimo secolo e si distinse per essere uno dei maghi più dotati e abili della sua generazione.

Viene ricordato come un uomo orgoglioso e superficiale. La controversia più importante relativa alla sua vita e al suo ruolo come mago fondatore di Hogwarts è, ovviamente, quella legata alla proposta di non ammettere più maghi mezzosangue o nati da famiglie interamente babbane. Salazar riteneva che i mezzosangue non meritassero fiducia e, in generale, non fossero meritevoli di entrare nella scuola di Hogwarts.

Questa proposta, rifiutata dagli altri co-fondatori, lo mise in attrito specialmente con Godric Grifondoro. Non è chiaro se l’acredine sviluppatasi tra i due portò a un duello o soltanto ad una lite accesa. Fatto sta che, alla fine, Salazar decise di lasciare la scuola, dopo aver creato la Camera dei segreti, in cui rinchiuse un basilisco.

Gli studenti che Salazar prediligeva erano purosangue, determinati, scaltri, ambiziosi e con una scarsa propensione al rispetto delle regole.

Salazar aveva la capacità di parlare con i serpenti ed era un abile legilimens.

COME VIENE PERCEPITA LA CASA SERPEVERDE DALLA FANBASE:

Anche in questo caso gli estremismi regnano sovrani. La descrizione dei Serpeverde è stata condannata da molti fan della saga che attribuiscono alla Rowling una leggerezza eccessiva nell’aver creato una casata della sua scuola (dove vanno a finire ragazzini di undicini anni) come evidentemente “malvagia”.

Secondo alcuni, la Rowling ha fatto intendere che chi appartiene ai Serpeverde sia, in qualche modo,  moralmente irrecuperabile.

Tuttavia, non manca chi critica questa percezione. D’altra parte, ricordiamo che Severus Piton era un Serpeverde e si è rivelato essere un vero e proprio esempio di lealtà.

In molti sostengono che si dovrebbe approfondire la storia di Salazar perché non è possibile accettare semplicemente che fosse malvagio e che avesse creato la Camera dei segreti per purgare la scuola senza una valida ragione.

Una teoria, inoltre, lascia a intendere che Voldemort abbia danneggiato il Cappello Parlante per far finire in Serpeverde tutti coloro che avessero dei tratti caratteriali giusti per diventare suoi adepti. Questo spiegherebbe perché nella casata finiscono solo maghi e streghe con una certa inclinazione per la malvagità.

D’altra parte, malgrado le controversie, Serpeverde non è una casa “derisa” come quella di Tassorosso. Le peculiarità dei Serpeverde, pur non rendendoli i più simpatici del mondo, rendono la casata comunque appetibile per chi non vede se stesso come un eroe senza macchia e senza paura.

9 pensieri riguardo “Potterfocus: tutto quello che c’è da sapere su Serpeverde

  1. Sono d’accordo sulla critica di aver creato una Casa che sembra, per tutta la saga, intrinsecamente malvagia: non dimentichiamo, infatti, che prima della battaglia di Hogwarts la McGranitt ordina a tutti i Serpeverde di lasciare il castello senza offrire a nessuno di loro la possibilità di difendere il castello, come se anche lei li ritenesse tutti potenziali traditori. D’altra parte, Silente stesso afferma che, secondo lui, lo smistamento avvenga troppo presto, per cui anche all’interno del testo c’è una critica a questa divisione così superficiale dei ragazzi.

    Detto questo, Serpeverde è la casa in cui tutti i test, immancabilmente, mi vogliono infilare! Invece mia sorella l’ha scelta come sua casa d’adozione, quando si tratta di Harry Potter ha tutto brandizzato Serpeverde.

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...